Jon Ossman

 

Una buona foto “live” è il risultato di diversi elementi…

Oggi è sicuramente più facile ottenere risultati tecnicamente validi rispetto a qualche decennio fa, grazie alla resa delle nuove macchine fotografiche ad alti iso.

Oltre alla sapiente gestione della luce, una buona immagine dovrebbe avere almeno altre due elementi: una buona inquadratura e la cattura di un attimo particolare.

Di buone inquadrature se ne posson fare molte, la bravura sta nel non fare soltanto inquadrature che siano troppo banali, troppo standard, troppo “poco interessanti”.

L’ultimo elemento, l’istante da catturare, è la ciliegina sulla torta!

Ci vuole pazienza e sensibilità, a volte immagino una foto nella mente e aspetto che si verifichino le condizioni per realizzarla.

A volte ci riesco, a volte no, ma quando succede sono ripagato di tutte le attese inutili.

Questo ritratto di Jon Ossman del 2004, contiene sicuramente i tre ingredienti di cui una buona foto ha bisogno: un buon gioco di luci ed ombre, un taglio particolare, ed un’espressione intensa.